<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1613530318929908&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Sistema TS: cosa cambia nel 2021

Dal 1° Gennaio 2021 gli adempimenti diventeranno mensili.


IMPORTANTE!
Aggiornamento del 30 Aprile 2021: 
Il decreto ministeriale del 29 Gennaio scorso rimanda al 2022 l’obbligo di trasmissione mensile delle spese sanitarie. Tuttavia, ricordati che la la fase transitoria per il 2021 sarà composta di adempimenti semestrali: il 31 Luglio prossimo è la prima scadenza per trasmettere i dati relativi alle spese sanitarie sostenute nel primo semestre dell’anno 2021 e i relativi rimborsi dovranno essere trasmessi al sistema TS.
Aggiornamento del 04 Febbraio 2021:
A causa di una proroga, l'invio non sarà mensile come preventivato, ma semestrale. La prossima scadenza sarà quindi il 31 Luglio 2021, relativa a tutti i documenti fiscali del primo semestre 2021.
L'invio mensile inizierà nel 2022.

Aggiornamento del 22 Gennaio 2021:
La scadenza per l'invio al Sistema TS dei documenti fiscali relativi all'anno 2020 è stata posticipata dal 31 Gennaio 2021 all'8 Febbraio 2021.

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le notizie del Sistema TS?
Inserisci qui la tua email



L’inizio dell’anno porterà con sé diverse novità per il Sistema Tessera Sanitaria e le incombenze per medici e dentisti non faranno che aumentare. A partire dal 1° Gennaio 2021 la trasmissione delle spese sanitarie al Sistema TS diventerà mensile.

Questo cambiamento renderà la procedura di trasmissione dati più onerosa, moltiplicando il numero di attività che dovrai svolgere nell’arco dei dodici mesi e richiedendo di conseguenza un livello di attenzione sempre più alto per evitare errori di compilazione, che potrebbero tradursi in sanzioni amministrative.

Questo non è l'unico mutamento. Come specificato nel decreto del 19 Ottobre 2020 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, oltre ai termini di scadenza che diventano mensili, verranno aggiunti i seguenti requisiti tecnici:

  • dovrai inserire il tipo di documento fiscale (Fattura o Documento Commerciale);
  • per ogni documento fiscale dovrai indicare la tipologia di IVA;
  • Se il cittadino si oppone alla trasmissione dei dati all’Agenzia delle Entrate, il documento verrà inviato comunque, omettendo però il codice fiscale.

Tutto questo a seguito della legge di Bilancio 2020, che aveva già imposto come obbligo l’utilizzo di pagamenti tracciabili sulle spese mediche a detrazione fiscale, ad eccezione di: medicinali, dispositivi medici e prestazioni sanitarie.

Come funziona il Sistema Tessera Sanitaria?

Ricordiamo che tutte le attività legate al sistema Tessera Sanitaria (Sistema TS) si possono svolgere attraverso il portale dedicato sia ai pazienti che agli operatori sanitari.

Tramite il portale questi ultimi devono inviare tutte le prestazioni effettuate nei confronti dei pazienti. I quali le troveranno già riportate nella loro Dichiarazione dei Redditi precompilata. Questa operazione di invio prende il nome di Adempimento Tessera Sanitaria.

Come cambia l’Adempimento Tessera Sanitaria

L’Adempimento Tessera Sanitaria cambierà a partire dal 1° Gennaio 2021. Da questa data in poi, come anticipato, le comunicazioni al Sistema TS di tutte le prestazioni effettuate verso i tuoi pazienti, non saranno più annuali, ma mensili.

Chi è soggetto al cambiamento

Se sei già un soggetto obbligato alla comunicazione in via ordinaria delle spese sanitarie, ovvero se fai parte di una delle seguenti categorie:

  • Iscritti all’Ordine dei Medici Chirurghi
  • Iscritti all’Ordine degli Odontoiatri
  • Farmacie e Parafarmacie
  • Professionisti sanitari
  • Strutture sanitarie

allora sei vincolato a questi cambiamenti in atto dal 2021.

Quali dati vanno inviati

I documenti che sarai obbligato ad inviare sono tutti quelli di natura fiscale, utili per il paziente alla detrazione delle spese mediche, con la relativa informazione di pagamento allegata:

  • Fatture
  • Scontrini
  • Ricevute

Quando vanno inviati i dati

Per quanto riguarda le spese sanitarie sostenute dal 2021, il nuovo decreto stabilisce che i dati debbano essere inviati entro e non oltre la fine del mese successivo alla data del documento fiscale.

Questo significa che entro fine Febbraio 2021 dovrai trasmettere i documenti fiscali relativi a Gennaio 2021; entro fine Marzo 2021 dovrai trasmettere i documenti fiscali emessi a Febbraio 2021 e così via.

Questo cambiamento non ha validità retroattiva, infatti per la trasmissione delle spese sanitarie relative al 2020 avrai tempo fino al 31 Gennaio 2021.

Come vanno inviati i dati.

Puoi inviare i dati delle spese sanitarie al Sistema TS in diversi modi:

  • Inserendo ogni singola spesa manualmente all’interno del portale.
  • Raccogliendo tutte le spese in un unico file .xml da inviare al portale.
  • Utilizzando il gestionale di AlfaDocs completamente integrato con il Sistema TS.

Cosa succede se i dati non vengono inviati in tempo? Rischi di essere sanzionato.

Le possibili sanzioni

Se invii i documenti in ritardo rispetto alla scadenza mensile, li trasmetti con errori, o addirittura non li invii, rischi pesanti sanzioni amministrative:

  • 100€ per ogni documento fiscale non inviato.
  • Una multa che può arrivare fino a 50.000€.

Cosa consiglia il Commercialista?

Abbiamo chiesto l'opinione dello Studio Terzuolo Brunero e Associati, autorità in questo campo, su come comportarsi dal 1° Gennaio 2021 in poi:

  • Consultate il vostro Commercialista, potrebbe avere difficoltà nel fornire il servizio di invio mensile stante la mole di lavoro da gestire in tempistiche ridottissime.
  • Fate invii settimanali, in modo da ammortizzare il carico di lavoro.
  • Appoggiatevi a software in cloud con Sistema TS integrato.

 


AlfaDocs: semplifica la gestione del Sistema TS

L’aumento del carico di lavoro burocratico che avrai dal 1° Gennaio può essere notevolmente semplificato utilizzando AlfaDocs, tramite uno strumento completamente integrato con il portale TS che ti permette di inviare ogni mese con facilità gli adempimenti necessari.

Queste le funzionalità integrate con il Sistema TS:

  1. La generazione automatica di documenti fiscali da inviare.
  2. Promemoria automatici con largo anticipo alla scadenza per l’invio mensile dei documenti.
  3. La pre-verifica automatica di tutti i documenti fiscali prima dell’invio:
    1. Per evitare sanzioni da documenti errati.
    2. Per ridurre il numero di invii al Sistema TS respinti.
  4. Il lettore Tessera Sanitaria per assicurare che i codici fiscali siano sempre corretti.
  5. La descrizione chiara di eventuali errori di compilazione, con la possibilità di intraprendere azioni correttive in modo veloce ed intuitivo prima dell’invio.

Tutto questo ti aiuterà a ridurre il rischio di sanzioni e la necessità di interazioni reiterate con il commercialista.

Minimizzare il rischio di sanzioni?

GUARDA IL VIDEO  

 

Come configurare il Sistema TS con AlfaDocs

Configurare lo strumento integrato di AlfaDocs che ti permette di inviare mensilmente gli adempimenti Tessera Sanitaria è semplicissimo:

  1. Per prima cosa, clicca nella barra laterale sinistra all’interno dell’applicativo “Sistema TS”. Ti si aprirà una schermata simile a questa:
  2. Clicca sull’icona degli ingranaggi in alto a destra.
  3. Ora puoi configurare il Sistema TS inserendo le tue credenziali:
    1. il Codice Identificativo
    2. la Parola Chiave
      Scopri come ottenere questi dati d’accesso (paragrafo 2).
  4. Aggiungi i seguenti dati:
    1. la Tipologia (Singolo Professionista o Struttura)
    2. il Codice Fiscale del Titolare / Direttore della Struttura
    3. la Partita IVA utilizzata per la fatturazione
  5. Infine, aggiungi il Tipo di spesa di default che vuoi impostare.
        1.  

Come fare un invio al Sistema TS con AlfaDocs

Ora che il Sistema TS di AlfaDocs è pronto per l’invio, puoi procedere alla trasmissione dei dati mensilmente.

Inviare mensilmente i dati
al Sistema TS con grande facilità.

GUARDA IL VIDEO  

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti sul Sistema Tessera Sanitaria? Inserisci qui la tua email! 

 

Dai un'occhiata anche a questi:

Commenti

0 Commenti