<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1613530318929908&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Obbligo di tracciabilità dei pagamenti: le novità del 2020

Dal 1°gennaio 2020 stop alle spese in contanti per usufruire delle detrazioni fiscali.

Il 1° gennaio 2020 è entrato in effetto l’obbligo della tracciabilità al fine della detrazione fiscale (Art.1, commi 679 e 680 della Legge 27 dicembre 2019 n. 160). Per chiarezza ricordiamo che il Decreto Milleproroghe 2020 non contiene alcuna proroga al suddetto obbligo, quindi la data cui fare riferimento rimane il 01/01/2020!

A partire da questa data è possibile detrarre il 19% delle spese mediche solo se pagate con una modalità di pagamento tracciabile (bancomat, carta di credito, bonifico, assegno ecc.) e NON attraverso pagamento in contanti.
Il paziente potrà comunque effettuare il pagamento in contanti, nel limite indicato per legge (fino a €2.000,00 a partire dal 1°luglio 2020 che scenderanno fino a €1.000,00 a partire dal 1°gennaio 2022), ma non potrà poi detrarre la spesa sostenuta nella propria dichiarazione dei redditi.

L’obbligo di pagamento con metodi tracciabili non è applicato in strutture pubbliche o private accreditate con il SSN, in questo caso sarà ancora possibile detrarre tali spese anche se pagate in contanti.

Cosa cambia nelle fatture e negli invii al Sistema TS?

In fattura, così come nel documento da inviare al Sistema TS, va inserita la dicitura:
Utilizzo di strumenti di pagamento tracciato = SÌ oppure NO
Sì: in caso di pagamento con Carta di Credito/Debito, bonifico, assegno...
No: in caso di pagamento in contanti.

Continua a leggere

Fatturazione nello studio medico e odontoiatrico: domande frequenti.

In questo articolo rispondiamo alle domande più frequenti sulla fatturazione nello studio medico e odontoiatrico.

SEI UN PAZIENTE?
Continua qui a leggere...

Continua a leggere

Fatturazione Elettronica per dentisti: domande e risposte.

In questo articolo rispondiamo alle domande più frequenti sulla Fatturazione Elettronica per gli studi medici, odontoiatrici e per i professionisti sanitari.

Continua a leggere

Obbligo Fatturazione Elettronica 2020 [Aggiornato 17 ottobre 2019]

Il Decreto Legge collegato alla Manovra di Bilancio 2020 ha confermato l'esonero dall'obbligo di Fatturazione Elettronica per gli operatori sanitari anche per l'anno di imposta 2020. Cosa comporta e perché è comunque importante mettersi in regola? Ecco le indicazioni per farlo in modo facile e veloce.

Le ultime notizie, ormai ufficiali, confermano l'esonero dall'obbligo di fatturazione elettronica per i sanitari esteso per tutto il 2020. Viene quindi confermata una nuova proroga per le prestazioni sanitarie nei confronti delle persone fisiche, che estende l'esonero del 2019 anche per tutto l'anno di imposta 2020.

Continua a leggere

Quali fatture non inviare con la Fatturazione Elettronica? La Legge di Bilancio 2019 cambia tutto

L’approvazione della Legge di Bilancio 2019 ha vietato definitivamente l’invio delle fatture per prestazioni sanitarie, quindi tutte le fatture in uscita per uno studio medico-odontoiatrico, al Sistema di Interscambio, che gestisce la Fatturazione Elettronica. Per queste prestazioni tutti i professionisti del settore medico-odontoiatrico devono procedere esclusivamente all’invio tramite Sistema TS.

Continua a leggere

Come devi fare per essere a norma durante e dopo la proroga della Fatturazione Elettronica?

L’obbligo della Fatturazione elettronica per studi medici e odontoiatrici è stato prorogato, ma non adagiamoci sugli allori: gli adempimenti fiscali precedenti restano ancora in piedi! Tra questi resta in vigore l’invio delle fatture al Sistema TS per il 730 Precompilato. In più, l’applicazione della Fatturazione Elettronica è stata solo posticipata, ma è comunque necessaria per tutte le fatture in entrata e per tutte le fatture in uscita di natura non sanitaria.

Continua a leggere

Fattura o ricevuta sanitaria? La Legge risolve ogni dubbio

Fattura o ricevuta sanitaria: per dentisti e odontoiatri soci di una Srl possono apparire come sinonimi, eppure la Legge definisce in modo specifico la differenza tra le due e definisce anche gli obblighi di emissione a seconda della propria posizione lavorativa. Le differenze riguardano i professionisti, non i pazienti.

Continua a leggere

GDPR e fatturazione elettronica: nuove regole per studi medici e odontoiatrici

GDPR e fatturazione elettronica sono le principali novità normative del 2018 per gli studi medici-odontoiatrici, novità che apporteranno cambiamenti sostanziali nell’organizzazione del lavoro in studio e soprattutto nella gestione dei dati dei pazienti.

Continua a leggere

Fatturazione elettronica e privacy: mantenere lo studio odontoiatrico a norma di legge

Mantenere lo studio odontoiatrico a norma di legge va di pari passo con l'abbandono della gestione cartacea. Non si tratta soltanto di migliorare l'organizzazione interna, ma anche di restare al passo con la nuova normativa fiscale, nonché con le nuove disposizioni sul trattamento dei dati personali dei pazienti.

Continua a leggere

I 4 adempimenti normativi più faticosi: niente più faldoni di fatture con il cloud

Gli adempimenti normativi sono pratiche lunghe e faticose per gli odontoiatri. Molto spesso occorrono competenze specifiche e un costante aggiornamento, poiché fare errori significa incorrere in sanzioni. Tempo rubato all'aggiornamento scientifico e professionale, tempo che avremmo speso in modo più produttivo.

Continua a leggere
1 2