<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1613530318929908&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Relazione dentista e paziente: 3 consigli per migliorarla

La relazione dentista e paziente è uno dei fattori più importanti per il successo dello studio medico e odontoiatrico. Puoi costruire un rapporto personale e di fiducia con i tuoi pazienti anche attraverso una gestione ottimale dello studio. Ecco 3 consigli pratici per migliorare la tua relazione con i pazienti attraverso la gestione.

Quando si parla di relazione dentista e paziente, si tende spesso a circoscrivere il discorso alla sfera psicologica. Quindi si consiglia al dentista di essere accogliente, comunicativo, rassicurante… Gli aspetti psicologici della relazione dentista e paziente sono certo fondamentali. Ma la tua relazione con il paziente può essere migliorata anche attraverso una gestione ottimale dello studio.

Ecco allora 3 consigli pratici per migliorare la relazione dentista-paziente attraverso la gestione.

1.  NON FARLO ASPETTARE.

Agenda in cloud

Lo dico da paziente: se c’è una cosa che proprio i pazienti non sopportano, è aspettare settimane prima di essere ricevuti. O, ancora peggio, aspettare ore in sala d’attesa. Se pensi che questo sia un problema marginale nella tua gestione, guarda i dati di questo sondaggio americano, condotto su oltre 5.000 pazienti: il 97% si ritiene frustrato dall'attesa eccessiva (nonostante l’85% sostenga che il tempo di attesa medio sia di massimo 30 minuti, quindi non altissimo). Il 41% degli intervistati, poi, dice di essere disposto a farsi visitare da un altro dottore nello studio, pur di non aspettare in sala d’attesa.

In che modo potresti evitare il problema?

Sicuramente ottimizzando la gestione dell’agenda. In un altro post, davo 3 consigli per gestire meglio l’agenda dello studio. Li riassumo qui: 

  1. Usare i colori per categorizzare le visite, per distinguere a prima vista tra gli appuntamenti più impegnativi e quelli più leggeri, quelli più lunghi e quelli più corti, ecc. Così la segretaria riesce a fissare i nuovi appuntamenti in modo ottimale, sapendo cosa viene prima e cosa viene dopo.
  2. Dare accesso all'agenda ai collaboratori. Questo significa non lasciare l’agenda nelle mani di una sola persona (ad esempio la segretaria), ma permettere l’accesso, in contemporanea, a tutti i collaboratori dello studio.
  3. Portare l’agenda con sé, per aggiornarla in tempo reale, sincronizzando i dati con l’agenda dei collaboratori. Qui chiaramente immagino un’agenda digitale in cloud, non un’agenda cartacea.

Ottimizzare la gestione dell’agenda significa avere una programmazione più ragionata ed efficace degli appuntamenti. Questo ridurrà le perdite di tempo e le attese dei pazienti, migliorando sensibilmente la loro esperienza nel tuo studio.

Ecco perché l’ottimizzazione dell’agenda è una priorità assoluta per lo studio dentistico. Se vuoi sperimentare una gestione ottimizzata degli appuntamenti prova ora l'agenda cloud di AlfaDocs.

Sfrutta i vantaggi di un software gestionale
e automatizza la comunicazione!

SCOPRI LA SOLUZIONE

2. ASCOLTALO, SOPRATTUTTO QUANDO CRITICA.

soddisfazione-pazienti

Uno studio dentistico senza pazienti non avrebbe motivo di esistere. Ecco perché è importante mettere sempre il paziente al centro di tutto. La sua opinione è una risorsa preziosa per te. Conoscerla ti aiuterà a delineare la strategia operativa del tuo studio. In un altro post, suggerivo 5 modi per sfruttare le opinioni dei pazienti. Eccoli, in sintesi:

  1. Promuovi i punti di forza dello studio. Se i pazienti mostrano di apprezzare soprattutto alcuni aspetti del tuo studio, ad esempio la precisione nella gestione degli appuntamenti, puoi pubblicizzare attivamente questi aspetti, attraverso i vari canali di comunicazione dello studio.
  2. Correggi i punti deboli: dall'altro lato, se alcuni aspetti dello studio vengono criticati, è fondamentale conoscerli per migliorarli.
  3. Metti il paziente al centro. Questo significa far percepire al paziente che lui è al centro di tutto, che i tuoi sforzi sono focalizzati sul miglioramento della sua esperienza nel tuo studio.
  4. Confronta il presente con il passato: se hai di recente apportato delle modifiche allo studio, sperimentando qualcosa di nuovo, confronta le opinioni dei pazienti più recenti con quelle precedenti le modifiche, per verificare l’impatto positivo, negativo o neutrale, che quelle modifiche hanno avuto nell'esperienza del paziente.
  5. Fai marketing odontoiatrico avanzato: se analizzi in profondità i dati delle opinioni dei tuoi pazienti, puoi fare delle correlazioni e analisi sofisticate, che ti daranno buone idee per sviluppare strategie di marketing avanzate.

Insomma, conoscere le opinioni dei pazienti ha un’importanza strategica enorme. Per questo, è utile raccogliere in maniera sistematica le opinioni di tutti i pazienti, alla fine di ogni trattamento. La soluzione proposta da AlfaDocs a riguardo è molto semplice: un piccolo sondaggio viene inviato in automatico al paziente dopo l’emissione di una fattura a saldo. Il paziente compila il sondaggio in forma anonima, e AlfaDocs analizza i dati. Tutto questo avviene in automatico. Se vuoi subito provare gratuitamente questa soluzione per raccogliere e analizzare le opinioni dei pazienti, più tutte le altre funzionalità di gestione automatizzate, scopri ora la soluzione AlfaDocs.

Sfrutta i vantaggi di un software gestionale
e automatizza la comunicazione!

SCOPRI LA SOLUZIONE

3. COMUNICA IN MODO VELOCE E MODERNO.

Comunicazione moderna con i pazienti

Una buona relazione dentista-paziente non può prescindere da una buona comunicazione. La comunicazione deve essere bidirezionale: dal dentista al paziente, ma anche dal paziente al dentista. In altre parole, una buona comunicazione deve permettere a entrambe le parti di esprimersi liberamente e comodamente. La tecnologia di oggi ci mette a disposizione modi innovativi per comunicare. Queste nuove vie di comunicazione hanno diversi vantaggi, tra cui la comodità e l’economicità. Quindi perché non sfruttarle per il tuo studio? Perché rimanere ancorati a una comunicazione tradizionale, basata su telefonate e fogliettini di carta? Oggi puoi usare anche le email e gli SMS, per fare e ricevere messaggi con comodità, in qualunque momento della giornata. Puoi anche usare email e sms in maniera automatizzata, ad esempio per ricordare al paziente l’ora e il giorno dell'appuntamento. Puoi inviare e ricevere documenti, come preventivi e radiografie, senza perdite di tempo e senza costi per la stampa. C’è di più: puoi raggiungere facilmente i tuoi pazienti anche su WhatsApp, l'App più utilizzata al mondo per la comunicazione digitale e strumento preferito da molti pazienti per ricevere i promemoria degli appuntamenti.

Il software AlfaDocs ti offre questi strumenti per comunicare con i tuoi pazienti:

  • Web App. Un’applicazione online per dentista e paziente per inviare e ricevere messaggi e documenti;
  • Email. Email a singoli pazienti o a gruppi di pazienti, con la possibilità di filtrare i pazienti per età, sesso e data dell’ultima visita in studio;
  • SMS. SMS a singoli pazienti o a gruppi di pazienti, con la possibilità di filtrare i pazienti per età, sesso e data dell’ultima visita in studio.
  • WhatsApp. Strumento di messagistica instantanea online per le tue comunciazioni dirette e immediate con i pazienti.

Vuoi provare tutto questo gratis? Scopri la soluzione AlfaDocs!

Sfrutta i vantaggi di un software gestionale
e automatizza la comunicazione!

SCOPRI LA SOLUZIONE

RELAZIONE DENTISTA E PAZIENTE: NON SOLO PSICOLOGIA.

Come vedi, la relazione dentista-paziente non si basa unicamente su fattori psicologici, che pure sono fondamentali. La relazione, infatti, si basa anche su fattori gestionali. Se sei sempre educato con il paziente, ma lo fai aspettare un’ora in sala d’attesa, difficilmente il suo livello di soddisfazione sarà massimo. I 3 semplici consigli suggeriti su questo post sono supportati dalle funzioni del software AlfaDocs.

Scarica il nostro eBook gratuito "Conquista il Paziente". Metti
subito in
pratica tutti i consigli!

SCARICA IL LIBRO

 

Nota del redattore: questo post è stato originariamente pubblicato sul blog a luglio 2018 ma è stato aggiornato a settembre 2019 per completezza.

Dai un'occhiata anche a questi:

Commenti

0 Commenti